Programmi didattici gratuiti per gli alunni della scuola dell'obbligo.

Il mio software: "The Steadfast Tin-Soldier".

Scheda programma:

Il programma "Listen, read and print...THE STEADFAST TIN-SOLDIER" consente di avvicinare gli alunni al testo inglese della celebre storia dell'intrepido (e sfortunato!) soldatino di stagno di Hans Christian Andersen.

 

La versione del testo in Inglese è da proporre agli alunni più grandi (diciamo di quinta primaria o delle classi di Scuola Media) e prevede due tipologie di registrazione audio del testo: la prima caratterizzata da una dizione molto fluente e spedita (tempo normal); la seconda, (tempo slower) "rallentata" appositamente per l'occasione (anche se solo di un 20%), quindi più "accessibile" e utile ai fini didattici.

 

Il testo è proposto peraltro anche nella traduzione in Italiano di Maria Pezzè Pascolato (1903). Quest'ultima versione può essere proposta anche agli alunni più piccoli, che possono ascoltare la registrazione audio della storia, effettuata appositamente per questo programma, mentre scorrono il testo scritto, eventualmente visualizzato sulla LIM.

 

Dopo aver ascoltato/letto la versione inglese del racconto, gli alunni possono affrontare una semplice esercitazione: si tratta di completare un cloze inserendo le parole inglesi mancanti nel testo della storia. Svolgendo senza errori detto esercizio, si ha la possibilità di visionare due video sulla storia del soldatino entrambi molto belli: il primo, più fedele al racconto originale, il secondo dal finale alla "happy end"... I video sono raggiungibili sul portale You Tube, se si è collegati ad Internet.
Da notare infine che sia il testo inglese, sia quello italiano possono eventualmente essere stampati, onde poter effettuare più comodamente anche in classe eventuali ulteriori riflessioni, osservazioni ed esercitazioni di tipo linguistico.


 

TORNA ALL'ELENCO PROGRAMMI "Inglese".

Attenzione! Segnalo che non mi è stato possibile testare il programma con gli alunni, come ero solito fare in precedenza: si prega pertanto di segnalare errori e/o malfunzionamenti che solo l'uso "sul campo" dei software consente più facilmente di rilevare. Grazie!



Sommario